LINK/ARTICOLI FONDAMENTALI

LINK IMPORTANTI DALLA STAMPA NAZIONALE E INTERNAZIONALE/

  • Interessante articolo pubblicato dall’Environmental Working Group statunitense che riassume con prospettiva storica la situazione in USA dove la contaminazione da Pfas continua a propagarsi, a persistere, nonostante che DuPont e Chemours abbiano dichiarato di avere smesso la produzione di PFOA. I vecchi Pfas – non più prodotti, ma utilizzati in varianti difficili da monitorare – sono inoltre sostituiti dai nuovi. Alcuni passi, tradotti:
    «Ad esempio, le autorità di regolamentazione del New Jersey hanno scoperto che il produttore Solvay ha sostituito il PFNA, una sostanza chimica PFAS eliminata gradualmente nel 2010, con una nuova sostanza chimica PFAS che è tossica per il fegato a dosi potenzialmente anche inferiori rispetto a PFNA o PFOA».
    «Senza un’azione aggressiva, i prodotti chimici PFAS continueranno a inquinare le persone e il pianeta per i secoli a venire».
    Questa azione “aggressiva”, che non fa sconti a produttori e a controllori/regolamentatori, è quello che facciamo da anni e che ha portato a bloccare la Miteni, a processo i responsabili e sull’attenti – almeno questo di sicuro – i corresponsabili.
    26 ottobre 2020 >> https://www.ewg.org/news-and-analysis/2020/10/why-are-dupont-and-chemours-still-discharging-most-notorious-forever

    /

  • Nell’articolo scritto da Tommaso Meo per LA VIA LIBERA – la nuova rivista di livello nazionale che eredita l’esperienza dello storico NARCOMAFIE – si ricostruiscono con equilibrio i vari aspetti della questione PFAS in Veneto, affrontando finalmente il nodo delle responsabilità istituzionali e amministrativeIl più grande inquinamento da Pfas d’Europa è in Veneto. «Una vicenda rimasta sepolta per decenni, che vede imputati tredici manager, è ora al vaglio dei giudici del tribunale di Vicenza. Dopo uno stop dovuto al Covid-19, sono ricominciate le udienze preliminari».21 ottobre 2020 >> https://lavialibera.libera.it/it-schede-299-pfas_veneto_inquinamento_miteni_trissino
    /
  • Sulla rubrica Green&Blu di REPUBBLICA si legge l’annuncio dell’Unione Europea sulla drastica risoluzione di “vietare le Pfas” rilasciato dal vicepresidente della Commissione Ue, Frans Timmermans, presentando la stretta sugli agenti chimici nocivi e la strategia europea per rilanciare la competitività delle imprese del settore attraverso l’innovazione e l’utilizzo di sostanze sicure, sostitutive: Ue, lotta all’inquinamento. Timmermans: “Vieteremo i Pfas”.

    14 ottobre 2020 >> https://www.repubblica.it/green-and-blue/2020/10/14/news/la_lotta_dell_ue_contro_l_inquinamento_timmermans_vieteremo_i_pfas-270594779

  • Un buon riassunto in vista del Maxi-Processo No Pfas ad opera del nuovo magazine investigativo IRPIMEDIA – INVESTIGATIVE REPORTING PROJECT ITALY. Intervista al nostro avvocato Edoardo Bortolotto. Con focus su GenX e C6O4.
    13 ottobre 2020 >> https://irpimedia.irpi.eu/pfas-miteni-processo/
    /
  • L’intervista al Dottor Carlo Foresta da parte del TGR di Rai3 dopo aver scoperto che gli spermatozoi sono colpiti al loro interno dai PFAS e che possono essere trasferiti pure all’interno dell’ovocita. Foresta concluse con queste parole, prendendo atto che neppure la scienza medica non può fare più di tanto per fermare queste terribili sostanze: «Per curare l’uomo dobbiamo curare l’ambiente».
    13 ottobre 2020 >> https://www.rainews.it/tgr/veneto/video/2020/10/ven-Inquinamento-da-Pfas-i-rischi-per-la-fertilita-maschile-0091cbf4-9aa2-43a9-baf5-cd6f49e7f06c.html

  • Per la prima volta l’INAIL riconosce la malattia professionale a due lavoratori della Miteni, per l’alta concentrazione di Pfas nel sangue, a prescindere da menomazioni, come danno in sé. La notizia viene annunciata dalla CGIL, promotore dell’istanza mediante il patronato INCA di Vicenza. Un passo storico verso la soluzione del conflitto ambiente/lavoro da noi propugnato fin dalla provocatoria apertura di Alberto Peruffo al Congresso Provinciale della CGIL ad Asiago del 25 ottobre 2018.
    9 ottobre 2020 >> https://www.cgil.veneto.it/primi-riconoscimenti-di-malattia-professionale-per-i-lavoratori-miteni-per-esposizione-a-pfas/

  • L’interessante excursus di EARTHJUSTICE Breaking Down Toxic Pfas che spiega al pubblico americano la tossicità dei Pfas, la loro storia e il loro abuso, con una singolarissima foto dei Vigili del Fuoco USA che spruzzano – inconsapevolmente – la pericolosa schiuma anticendio durante la festa annuale per far giocare i bambini.
    9 ottobre 2020 >> https://earthjustice.org/features/breaking-down-toxic-pfas
    /
  • Dopo la presa di posizione dell’Unione Europea anche le riviste economiche come PROIEZIONI DI BORSA lanciano i loro avvisi agli investitori:  Attenzione queste sostanze sono estremamente pericolose.
    7 ottobre 2020 >> https://www.proiezionidiborsa.it/attenzione-queste-sostanze-sono-estremamente-pericolose/

  • L’importante articolo uscito su LA CHIMICA E L’INDUSTRIA scritto da Claudio Della Volpe (UNI TRENTO, SCI, ASPO-ITALIA) nel quale il ricercatore chimico interroga il mondo della chimica industriale sulla necessità o meno di servirsi di un legame così oggettivamente pericoloso – il Flouro/Carbonio – per la salute dell’uomo e della biosfera, proprio per la sua peculiare caratteristica “contro Natura”, cioè di essere molto più forte rispetto ai legami naturali e quindi difficilmente degradabile e alla lunga un vero e proprio salasso per l’economia e la salute dell’intero sistema mondo. Perché non sostituirlo dove possibile e limitarne al massimo l’uso dove non si trovano alternative? «Bisogna agire velocemente» – chiude l’articolo Il legame C-F ci serve veramente?, citando nelle due referenze finali gli articoli di PFAS.land.
    Luglio/agosto 2020 >> https://pfasland.files.wordpress.com/2020/09/immaginela-chimica-e-lindustria.png

  • Il grande reportage sui Pfas di INTERNAZIONALE dal titolo I veleni nella acque del Veneto. La prestigiosa rivista italiana dedica un’inchiesta alla lotta nei nostri territori contro la «congiura del silenzio». La giornalista Marina Forti – autrice di “Mala terra. Come hanno avvelenato l’Italia” – ha passato diversi giorni in Veneto ed è stata anche nella nostra redazione nel periodo in cui eravamo impegnati con Science. Il profilo “internazionale” della QUESTIONE PFAS si alza sempre di più. Foto di Federico Bevilacqua, il fotografo di Arzignano che ha appena lanciato il progetto C8hf15o2 – Formula di un disastro invisibile. testimonianze di Michela Piccoli e Dario Muraro (Mamme No Pfas); Mario Saugo (Medico della Regione Veneto), Giampaolo Zanni (Segretario provinciale CGIL); Alberto Peruffo, Claudio Lupo, Marzia Albiero e Piergiorgio Boscagin (Redazione PFAS.land)].
    5 agosto 2020 >> https://www.internazionale.it/reportage/marina-forti/2020/08/05/vento-inquinamento-pfas
    /

  • La dettagliata inchiesta di Laura Fazzini per LIFEGATE sull’inquinamento da PFAS a Spinetta Marengo, dove ha sede la Solvay che recentemente ha chiesto l’ampliamento dellla produzione di C604 per la probabile dismissione degli impianti della Miteni di Trissino. Un viaggio nella realtà storica alessandrina e i collegamenti con i recenti fatti emersi negli Stati Uniti, denunciati dalla Redazione di PFAS.land, presente fisicamente al presidio durante la Conferenza dei Servizi del 23 giugno.
    5 agosto 2020 >> https://www.lifegate.it/veleni-nelle-acque-di-alessandria-la-storia-dellazienda-chimica-solvay-che-non-ha-fine
    /
  • Il giornalista Eric Jozsef di LIBERATION, Francia, fa un preciso excursus sui PFAS in Veneto durante l’udienza del processo contro Miteni dell’8 giugno 2020. L’articolo è stato tradotto da INTERNAZIONALE. Qui un passaggio: «Capiamo le difficoltà dei contadini, ma abbiamo dovuto rinunciare agli alimenti prodotti localmente». Questo e altri passaggi degli attivisti No Pfas presenti all’udienza, tra cui Francesco Bertola, medico ISDE, della nostra redazione [con una foto tratta dalla nostra azione del 14 ottobre 2018]. Di seguito il link al PDF originale in francese, e alla traduzione in italiano.
    18 giugno 2020 >> PFAS_Libération
    26 giugno 2020 >> PFAS_Internazionale
    /
  • L’interessante intervista a Rob Bilott sul FATTO QUOTIDIANO da parte del videomaker trentino Andrea Tomasi dove il grande avvocato americano sottolinea la situazione peggiore del Veneto rispetto agli USA, dicendo tuttavia: «È chiaro che può esserci un impatto in un’area che produce carne, vino, formaggio o alimenti in generale, ma i cittadini sono molto preoccupati. E fanno bene ad esserlo. Negli Stati Uniti la maggior parte delle persone non ha idea di ciò che sta accadendo in Italia. Se n’è parlato pochissimo». Da segnalare l’incipit forzato, assolutamente fuorviante, sulla relazione tra Covid 19 e PFAS. Un allargamento molto insidioso dove cadono molti buoni propositi dell’intervistatore, senza considerare la diversità tra le due epidemie e le scarse relazioni tra di esse. Bilott non dice: «I Pfas sono un’autostrada che ci conduce in bocca al Covid-19». Lo dice l’articolista. Al massimo sono una delle tante strade bianche, non battute ed estremamente pericolose, complanari e invasive, senza caselli, che indeboliscono l’autostrada della salute.
    24 giugno 2020 >> https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/06/24/pfas-lavvocato-usa-delle-class-action-basta-ignorarli-sono-gia-dentro-di-noi-e-incidono-sulle-nostre-difese-naturali-dai-virus/5841801//
    /
  • Il filologo Prof. Filippomaria Pontani di Ca’ Foscari Venezia scrive un articolo-pamphlet – Ambientalismo e capitalismo non vanno d’accordo – sulle contraddizioni del nuovo ambientalismo, la green economy, partendo da un saggio di Paolo Cacciari per arrivare, attraverso le omissioni della politica annunciata sui territori dal consigliere regionale Stefano Fracasso, alla “provocazione antropologica” di Non torneranno i prati di Alberto Peruffo che ha come sua origine una lucida analisi – e relativa lotta radicale – sulla questione PFAS. Interessanti i commenti “economicisti” in calce.
    15 giugno >> https://www.ilpost.it/filippomariapontani/2020/06/15/ambientalismo-e-capitalismo-non-vanno-daccordo/

+++

SITI E BLOG DEL NOSTRO ARCIPELAGO

Il blog del Coordinamento Acqua Bene Comune Libera dai Pfas
>> http://acqualiberadaipfas.blogspot.com/

Il blog delle Mamme No Pfas
>> http://mammenopfas.blogspot.com/ 

Il blog di CiLLSA Arzignano
>> https://cillsa1.blogspot.com/

Il sito della Rete Gas Vicentina
>> https://www.retegasvi.org/

Il sito di Legambiente Veneto [con il tag Pfas]
>> http://www.legambienteveneto.it/

Il sito di Greenpeace Italia [con il tag Pfas]
>> http://www.greenpeace.org/italy/it/

Il sito dei Medici ISDE, Medici per l’Ambiente, in Italia
>> http://www.isde.it/

ECOMAGAZINE di Padova, Osservatorio sui conflitti ambientali [con il tag Pfas]
>> http://www.eco-magazine.info/

L’archivio storico della battaglia PFAS nel sito CCC [più pagine] della nostra Casa Editrice
>> https://casacibernetica.cloud/category/pfas/

+++

SITI CULTURALI E DI ATTIVISTI/RICERCATORI LEGATI A PFAS.land

INTERNAZIONALI

Pfasproject
Sito del gruppo di lavoro del Social Science Environmental Health Research Institute  presso la Northeastern University coordinati dal Dr. Brown e dalla  Dr. Alissa Cordner del National Science Foundation che dal 2015 lavorano insieme per studiare i PFAS sotto i molteplici aspetti scientifici.
>> https://pfasproject.com

Pfascentral
Sito americano nato dalla partnership tra il Green Science Policy Institute e il Social Science Environmental Health Research Institute presso la Northeastern University.
>> https://pfascentral.org/

EPA – PFOA, PFOS and Other PFASs
La sezione dell’United States Environmental Protection Agency – l’Arpa americana – sui Pfas. Dettagliatissima, con molti studi, infografiche, FAQ e differenze tra i vari Pfas. Spiegata molto bene anche la tecnologia GenX. Anni luce dal sito delle Arpa italiana, in particolare l’ARPAV del Veneto, la Regione più colpita del mondo.
>>
https://www.epa.gov/pfas/us-state-resources-about-pfas

EWG-Pfas
La sezione dell’Environmental Working Group dedicata ai PFAS. Gruppo di studiosi molto influente negli Stati Uniti, ha collaborato attivamente con Rob Bilott.
>> https://www.ewg.org/pfaschemicals/

The Intercept
Rivista web che per prima ha sollevato in modo forte la questione PFAS negli Stati Uniti con gli articoli investigativi della giornalista Sharon Lerner.
>> https://theintercept.com

PFAS — Per- and Polyfluoroalkyl Substances
Il sito di Interstate Technology and Regulatory Council (ITRC, Washington DC)) con tutti i Pfas catalogati per impatto sull’ambiente e essere umano.
>> https://pfas-1.itrcweb.org/

The OECD Per- and Polyfluoroalkyl Substances (PFAS) project
Il portale del OECD/UNEP  – The Organisation for Economic Co-operation and Development – Global PFC Group promosso dall’Unione Europea per studiare i PFAS e trovare le sostanze alternative.
>> https://www.oecd.org/chemicalsafety/portal-perfluorinated-chemicals/

Toxicological Profile for Perfluoroalkyls by Agency for Toxic Substances and Disease Registry
La pagina aggiornata dell’Agenzia di Atlanta sulla tossicità delle sostanze perfluoroalchiliche, con molte informazioni di carattere medico e sanitario e ampia documentazione degli studi peer-reviewed a livello internazionale.
>> https://www.atsdr.cdc.gov/toxprofiles/

Nantucket PFAS Action Group
Il sito dei cittadini attivi della piccola isola dello Stato del Massachusetts che si sono accorti della contaminazione da PFAS dopo che il Capitano del Nantucket Fire Department contrasse il cancro all’età di 38 anni a seguito dell’esposizione alle sostanze perfluoroalchiliche presenti nelle schiume antincendio.
>> https://www.pfasactiongroup.com/

+

NAZIONALI E LOCALI

Casa di Cultura C
Lo storico sito del gruppo di regia CCC curato da Alberto Peruffo c/o Antersass, casa editrice di PFAS.land. Contenitore di cultura di impegno sociopolitico e arte “armata”, con curatele e regie di respiro nazionale e internazionale.
>> www.casadicultura.it

C8hf15o2 – Formula di un disastro invisibile
Il sito/progetto del fotografo/biologo Federico Bevilacqua di Arzignano, divenuto il fotografo ufficiale di PFAS.land grazie alla sua grande capacità di documentare in modo originale la grande molteplicità del movimento No Pfas.
>> https://www.federicobevilacqua.it/blog

J B & indignazione
A cura del Dott. Giovanni Fazio. Blog di testimonianza e di contrasto allo scempio del territorio, ai danni alla salute e alle ferite inferte all’ambiente. Uno sguardo attento a quanto avviene nel Veneto occidentale, attraverso un’ottica che coinvolge le coscienze e inserisce la quotidianità dei piccoli e grandi misfatti locali all’interno di una ampia visione generale anti liberista. Molti gli articoli con dati scientifici e tabelle sui Pfas.
>> http://newjbi.blogspot.it/

Generazione Speranza
A cura di Donata Albiero. Blog dedicato ai bambini, ragazzi, giovani, considerati Soggetti Attivi nella comunità. Nasce e si sviluppa dalla convinzione che la Nuova Generazione, da essi rappresentata, se protagonista attiva delle proprie scelte possa ancora sperare in un mondo migliore e a farlo sperare anche agli adulti che non lo hanno saputo realizzare. Molte le relazioni con i PFAS, essendo la curatrice responsabile del Gruppo Educativo-Culturale del movimento No Pfas.
>> http://donataalbiero.blogspot.it/

 //

Foto Cover di Federico Bevilacqua